Immagine di Testata Traparola e Musica

  .
EDIZIONE 2017
  .
Quaderni del Carcere
Diavoli Rossi
La Festa del Cristo
Araj Dimoniu
Il Cinghiale del Diavolo
Il Dio Petrolio
Baroni in Laguna
Paska Devaddis
Un Anno sull’Altipiano
Il Canto del Dominatore
  .
.<--  Indietro

ARAJ DIMONIU di Sergio Atzeni
Antica Leggenda Sarda

Reading musicale su una fiaba di Sergio Atzeni

 

Drammaturgia – Maria Loi e Andrea Congia

Produzione – Casa di Suoni e Racconti

Maria Loi – voce recitante
Andrea Congia – chitarra classica/synth

Emancipazione, conoscenza, libertà. Il giovane Luisu e il cavallo Araj vanno alla scoperta del Mondo degli uomini, ricco di insidie e malignità. Una corsa animata da personaggi bizzarri, avidi che bramano la conquista del potere. Una terra magica prende vita tra Parola e Musica disegnata dalla voce di Maria Loi e dalle musiche di Andrea Congia. Un viaggio per scoprire i colori del mondo e degli uomini con gli occhi di un bambino.

Il Libro
Scritto e pubblicato da Le Volpi editrice nel 1984 con il titolo Araj Dimoniu – Antica leggenda sarda, nel 1996 la Sellerio lo pubblica all’interno del volumetto “Bellas Mariposas” con il titolo “Il Demonio è Cane bianco”. Nel 2015, a vent’anni dalla morte di Sergio Atzeni, il testo viene ristampato dalla Casa Editrice Condaghes secondo la prima versione con le illustrazioni di Giorgio Pellegrini. Luisu è il protagonista di questa fiaba avventurosa che descrive il dualismo tra Bene e Male che contraddistinguono gli uomini.

Sergio Atzeni (Capoterra 1952 – Carloforte 1995)
Scrittore e giornalista, Sergio Atzeni nasce a Capoterra, trasferendosi ben presto a Cagliari. Durante gli anni giovanili si dedica a scritti giornalistici e nel 1986 parte per l’Europa, per poi trasferirsi a Torino, dove elabora i suoi più importanti romanzi. Racconta la Sardegna, attuando un autentico processo di rivalutazione linguistica, combinando la Lingua Sarda e quella Italiana e divenendo Maestro indiscusso della nuova generazione di Autori Sardi. Muore prematuramente in mare, sulla costa dell’Isola di San Pietro.